Alessandro Gassman: in «Onda su onda» è un cuoco solitario

Alessandro Gassman: in «Onda su onda» è un cuoco solitario
Alessandro Gassman © Cover Media

Alessandro Gassman è nelle sale con «Onda su onda» accanto all’amico e collega Rocco Papaleo, regista della pellicola al suo terzo lavoro. L’attore interpreta il cuoco solitario di una nave. Una volta attraccato a Montevideo, in Uruguay, Ruggero (Gassmann) per aiutare il cantante scoppiato Gegè (Papaleo), affetto da un brutto mal di gola, lo sostituirà in un concerto tributo, all’insaputa degli organizzatori. Ma non tutto andrà come avevano architettato…

- Anzeige -

Alessandro Gassman: in «Onda su onda» è un cuoc...

Per girare il progetto il cast si è trasferito a Montevideo. «Sono un viaggiatore seriale quando non lavoro, ma Rocco, grazie a “Basilicata Coast to Coast” e a quest’ultimo film, mi ha fatto conoscere degli angoli di mondo che non conoscevo – ha raccontato Gassman su Io Donna -. L’Uruguay e la Basilicata si assomigliano in qualche modo, come dice il regista: entrambe sono schiacciate da grandi regioni e hai la sensazione che lì non succeda quasi nulla».

Il ruolo di Ruggero, aggiungo, in qualche modo gli assomiglia. «Mi ha dato la possibilità di focalizzarmi non tanto sul mio corpo quanto sulla mia persona. Essendo un tipo timido e introverso, anche se col tempo e con questo mestiere ho imparato ad esserlo meno, mi piaceva ritornare alle origini e in realtà a indagare ciò che ancora sono».

Alessandro ha poi spiegato di essere particolarmente legato all’Uruguay: «Sì, grazie a una leggenda di mio padre. Sembra che sia stato concepito su una spiaggia da quelle parti. Ci sono due teorie diverse: mio padre raccontava questa storia, invece mia madre lo smentiva dicendo di non avergliela data. Chissà, forse sono stato concepito in quei luoghi che amo».

Cover Media

— ANZEIGE —